2762
Image 0 - Museo Villa dei Cedri
Image 1 - Museo Villa dei Cedri
Image 2 - Museo Villa dei Cedri
Image 3 - Museo Villa dei Cedri
Image 4 - Museo Villa dei Cedri
Image 5 - Museo Villa dei Cedri
Image 6 - Museo Villa dei Cedri
Image 7 - Museo Villa dei Cedri
Image 8 - Museo Villa dei Cedri
Image 9 - Museo Villa dei Cedri
Image 10 - Museo Villa dei Cedri
Image 11 - Museo Villa dei Cedri
Image 12 - Museo Villa dei Cedri
Image 13 - Museo Villa dei Cedri
Image 14 - Museo Villa dei Cedri
Image 15 - Museo Villa dei Cedri

Museo Villa dei Cedri


Il Museo di Villa dei Cedri ha sede in un edificio dal carattere di villa suburbana, frutto del rimaneggiamento in stile palladiano, avvenuto verso il 1920, della originaria costruzione neoclassica risalente al 1860. Aperto al pubblico nel 1985, custodisce una collezione permanente dove è contemplata l’arte di area ticinese, lombarda e svizzera dalla seconda metà del XIX secolo fino ai nostri giorni. Il Museo è particolarmente apprezzato dai visitatori anche per il suo parco, unico nel suo genere nella regione bellinzonese e per il vigneto situato dietro la villa che produce dell’apprezzato Merlot.

La collezione del Museo è rappresentata da opere che hanno fortemente caratterizzato il periodo di passaggio dal realismo al simbolismo (Segantini, Grubicy de Dragon, Pellizza da Volpedo, Rossi, Franzoni, Feragutti-Visconti, Berta, Chiesa e Vela), le tematiche del Novecento e le loro elaborazioni regionali (Carpi, De Grada, Corty, Foglia, Gonzato, Ribola, Sartori, Tallone e Tosi), l’informale – nella sua duplice matrice lirico/astratta – oppure di forte valenza espressiva (Cavalli, della Torre, Ferrari, Gabai, Lavagnino, Lucchini, Palerma, Repetto, Sirotti, Spreafico, Strazza). Punto forte della collezione è però l’opera su carta che predilige il lavoro artistico più intimo e più riflessivo degli artisti e che rappresenta oggi ben due terzi della collezione. Altra particolarità del Museo sono i fondi monografici la cui storia risale ad una ventina di anna fa con la creazione dei primi fondi dedicati a Massimo Cavalli e Ubaldo Monico, seguiti poi da quelli di Giovanni Molteni, Giuseppe Foglia, Giovanni Genucchi, Giuseppe Bolzani, la famiglia d’artisti Mercoli, Renzo Ferrari, Paolo Mazzucchelli, Edmondo Dobrzanski, Edoardo Berta, Filippo Boldini, Giulia Napoleone, Enrico della Torre, Italo Valenti, Gianni Metalli e, negli ultimi anni, da quelli dedicati a Fernando Bordoni e Fiorenza Bassetti.

Le opere conservate nella collezione vengono esposte periodicamente in progetti particolari o a complemento delle opere e del tema delle mostre temporanee. Il programma espositivo prevede di regola da due a tre mostre all’anno con proposte che variano da progetti innovativi a esposizioni dal formato più classico.

Il Museo propone su richiesta scritta le seguenti visite guidate per gruppi (fino a 25 persone):

  • visite guidate a tutte le mostre in corso al Museo Civico Villa dei Cedri (durata circa 1 ora). Prezzo: CHF 180.- (in italiano) / CHF 200.- (in altre lingue);
  • visite storico-botaniche della Villa dei Cedri e del suo parco (durata circa 1 ora). Prezzo: CHF 180.- (in italiano) / CHF 200.- (in altre lingue);
  • visite combinate: visita guidata alla mostra in corso seguita da una visita storico-botanica della Villa dei Cedri e del suo parco (durata minima 1 ora e mezza). Prezzo: CHF 220.- (in italiano) / CHF 250.- (in in altre lingue).

 

Pacchetto visita “Villa dei Cedri”: ingresso al museo, alla mostra temporanea ed al parco della villa con audioguida e regalo “Green”

La natura è nel DNA del Museo Villa dei Cedri; di origine ottocentesca si trova in un parco secolare che fa parte del patrimonio di cui il Museo è responsabile. Un tempo dimora privata nei sobborghi di Bellinzona, è oggi parte integrante della città, nel cuore del Ticino. L'audioguida racconta le vicende storiche, le caratteristiche architettoniche e la natura, elementi cardini dell’identità del museo. Il visitatore viene accompagnato a passeggio, attraverso i viali alberati, il giardino fiorito all'italiana, il vigneto e il frutteto, alla scoperta di un passato lontano. Il tema della natura e la sensibilizzazione sul paesaggio (risultato di una natura modellata dall’uomo), sulla fragilità della natura e sulla biodiversità, sono temi affrontati anche nella programmazione d'arte del Museo stesso.

Chi compra il pacchetto può scegliere il suo regalo “Green”, una matita piantabile con le seguenti piantine a disposizione: non ti scordar di me, girasole, pomodoro cherry.

Questa è un'offerta è disponibile nei giorni e orari di apertura del museo, nelle seguenti lingue: IT/FR/ENG/DE

I periodi in cui l'offerta è disponibile: dal 19 marzo al 1 agosto 2021 e dal 18 settembre 2021 al 16 gennaio 2022
 

Prezzi:

Prezzo normale                20.00 CHF per persona

Prezzo ridotto                   15.00 CHF per persona

Partner Ticino Ticket

Grazie a Ticino Ticket puoi visitare questa attrazione a un prezzo scontato. Richiedi il ticket al tuo hotel, campeggio o ostello e scopri tutte le offerte che potrai ricevere.

Caratteristiche

  • APERTURA 19.03
  • ORARI Lunedì: Closed
    Martedì: Closed
    Mercoledì: 14:00 - 18:00
    Giovedì: 14:00 - 18:00
    Venerdì: 10:00 - 18:00
    Sabato: 10:00 - 18:00
    Domenica: 10:00 - 18:00
  • MUSEI Musei d'arte