148160
Image 0 - La Via del Ceneri
Image 1 - La Via del Ceneri
Image 2 - La Via del Ceneri
Image 3 - La Via del Ceneri
Image 4 - La Via del Ceneri
Image 5 - La Via del Ceneri
Image 6 - La Via del Ceneri
Image 7 - La Via del Ceneri
Image 8 - La Via del Ceneri
Image 9 - La Via del Ceneri
Image 10 - La Via del Ceneri
Image 11 - La Via del Ceneri
Image 12 - La Via del Ceneri
Image 13 - La Via del Ceneri
Image 14 - La Via del Ceneri
Image 15 - La Via del Ceneri
Image 16 - La Via del Ceneri
Image 17 - La Via del Ceneri
Image 18 - La Via del Ceneri

La Via del Ceneri

Un itinerario per scoprire quello che il passo ha rappresentato per secoli. Cerniera tra Sopra e Sottoceneri, luogo di passaggio per esercenti, mercanti e pellegrini. Nelle selve del Ceneri si trovava il “pane dei poveri”, nei suoi boschi si è sviluppata quella civiltà rurale che ancora oggi testimonia, con numerose opere ed edifici sottratti all’oblio, un esempio di rapporto sostenibile con l’ambiente. Una comunità fondata sul ritmo delle stagioni e sulla solidarietà per un comune destino.

La Via del Ceneri è un itinerario escursionistico a valenza didattica e culturale. È il segmento della storica Via Gottardo che attraversa Le Terre del Ceneri per proseguire verso S. Antonino e Bellinzona e che vi accoglie e guida alla riscoperta di un comparto paesaggistico in grado di segnare la nuova centralità del Ticino.

Il percorso, realizzato dal Comune di Cadenazzo e dalla Città di Bellinzona, partendo dalla stazione ferroviaria di Cadenazzo, si snoda dal Passo del Ceneri (Piazza Ticino) sino ai tre castelli medievali di Bellinzona. Lungo il percorso sono presenti pannelli informativo-turistici e altri di tipo didattico per conoscere e scoprire le storie dei paesi e dei boschi locali. La via si connette con altri itinerari escursionistici quali la Via Storica del Montecenerino, che collega Rivera con Quartino, la Strada Regina, in direzione del Lago Ceresio, i Fortini della fame a Camorino e la Via dell’Acqua con la Via del Ferro che salgono in Val Morobbia. Si è così creata una rete di percorsi in grado di unire le Regioni del Bellinzonese, del Locarnese e del Luganese ed i relativi poli principali. 

Punti di interesse lungo il percorso:

  1. Piazza e Totem Ticino, Monte Ceneri
  2. Museo della radio e Pietre Montonate, Monte Ceneri
  3. Roccolo, Monte Ceneri
  4. Selve castanili di Robasacco, Robasacco
  5. Via dei briganti, boschi del Monte Ceneri
  6. Chiesa di San Leonardo, Robasacco
  7. Cappella della Madonna di Lourdes, Robasacco
  8. Galleria del racconto per viandanti contemporanei, Robasacco
  9. Mulino e pesta del Precassino, Cadenazzo
  10. Cassinelli, Cadenazzo
  11. Cadenazzo
  12. Chiesa San Martino - Camorino
  13. Fortini della Fame - Camorino
  14. Villa dei Cedri - Giubiasco
  15. Chiesa San Biagio - Bellinzona
  16. Piazza Indipendenza - Bellinzona
  17. Piazza Nosetto - Bellinzona
  18. Chiesa Collegiata Santi Pietro e Stefano - Bellinzona
  19. La Fortezza Bellinzona

Social media: Facebook / Instagram
Ulteriori informazioni: leterredelceneri.chlaviadelceneri.ch

Suggerimenti

Per fruire dell'itinerario vi consigliamo l'acquisto delle mappe ufficiali dell'Ufficio Federale di Topografia Swisstopo. Inoltre il sito map.geo.admin.ch offre dati costantemente aggiornati.

  • Scarponcini da trekking
  • Berretto
  • Borraccia
  • Occhiali da sole
  • Crema protettiva
  • Cartina escursionistica
  • Macchina fotografica
  • Cibo

Montagnepulite: Questo progetto nasce per favorire la gestione efficace e sostenibile delle capanne alpine sul territorio ticinese. In particolare la gestione dei rifiuti. La gestione responsabile dei rifiuti in montagna è questione di buon senso. Tutti noi possiamo dare un contributo: www.montagnepulite.ch/it/regole-d-oro

Varianti

-

Presso questo itinerario

hikeTicino: l’App per tutti i percorsi!